Terapia di coppia

La terapia di coppia, spesso, viene vista come l’ultima spiaggia. Viene da chiedersi a cosa serve intraprendere un percorso psicologico di coppia? Quali obiettivi si possono raggiungere?

La consulenza e il supporto psicologico per la coppia si rivolgono a coniugi/conviventi che presentano problematiche relazionali: spesso si tratta di disagi relazionali e difficoltà di comunicazione.

Le difficoltà incontrate dalla coppia possono essere differenti in base alla fase del ciclo vitale della famiglia (coppia senza figli, nascita del primo figlio, crescita e distacco dei figli, pensionamento, ecc.) e possono manifestarsi varie problematiche come difficoltà sessuali, difficoltà di comunicazione, differenze nelle strategie genitoriali, conflitti, incomprensioni, tradimenti e richieste di separazione.

L’intervento psicologico avrà come obiettivo la costruzione da parte della coppia di un nuovo equilibrio caratterizzato da differenti modalità di relazione in cui il benessere di entrambi i partner sia in primo piano. Ciò significa che il percorso si può risolvere sia con una riconciliazione sia con una separazione della coppia verso un nuovo benessere individuale.

La terapia di coppia è un percorso abbastanza faticoso poiché richiede ad entrambi di mettersi in gioco e rivedere le proprie posizioni nei confronti dell’altro.

La frequenza delle sedute della terapia di coppia solitamente è quindicinale, ma può variare in base alle peculiarità e alle esigenze della coppia.