Mi occupo di…

Mi piace definire la figura dello psicoterapeuta come un ‘professionista del cambiamento’, che offre ai pazienti un ambiente accogliente nel quale poter affrontare il disagio che si sperimenta quando il modo di fare e vedere le cose non produce più benessere o non consente di raggiungere le mete desiderate.

Il primo beneficio molto importante è spesso proprio quello di iniziare a vedere il problema presentato sotto una luce diversa. Ciò consente di prospettare nuove soluzioni, anche pratiche ed operative, alle questioni che assillano.

L’approccio che utilizzo è quello sistemico-relazionale. Tale visione mi permette di contestualizzare il problema portato dal paziente, inserirlo nel suo contesto relazionale e insieme a lui costruire una strada nuova verso il cambiamento.

Il metodo che utilizzo, partendo da questa premessa sistemica (la trama), è implementato da tecniche esperienziali, strategiche e cognitivo-comportamentali (l’ordito), le quali applicate caso per caso permettono alla persona di sperimentare nuove modalità di azione e di mettere in atto su vari canali il cambiamento.

In alcuni casi (disturbi d’ansia, stress, insonnia, implementazione del benessere, miglioramento dell’attenzione, malattie psicosomatiche) oltre ai colloqui utilizzo le tecniche di rilassamento (training autogeno e rilassamento muscolare progressivo di Jacobson), molto utili nell’aumentare la propria efficacia personale.

In particolare svolgo: